CODA DI VOLPE

 

Sinonimi: Coda di volpe bianca, Coda di pecora, Durante, Falerno, Pallagrello bianco.


Cenni Storici: vitigni descritto da Plinio con il nome Alopecia.

Un tempo, in Campania, veniva coltivato al un Cosa di Volpe a bacca rossa, considerato di minore qualità.


Caratteri Ampelografici: foglia grande, pentagonale, pentalobata - grappolo grande, piramidale, alato, semi serrato o spargolo - acino piccolo, sub rotondo, buccia pruinosa, consistente dal colore verde-giallastro.

Maturazione: medio-tardiva


Vigoria: media


Caratteristiche del vino: se ne ricava un vino dal sapore leggermente abboccato, leggero che, con l'invecchiamento assume un sapore asciutto, di buona gradazione alcolica e povero di corpo.

Concorre nelle DOC Campi Flegrei, Greco di Tufo, Sannio, Taburno, Vesuvio.